Crisis Center

 

 Il Crisis Center:

centro avanzato di servizi sul suicidio adolescenziale

 

Il Crisis Center è stato fondato nel 2001 da L’amico Charly Onlus come Centro avanzato di servizi sul suicidio adolescenziale, e si occupa di adolescenti che commettono gravi gesti autolesivi con un intervento tempestivo di tipo clinico verso il ragazzo e di sostegno alle famiglie e alle scuole.

Attraverso il coinvolgimento diretto non solo del ragazzo ma anche del contesto in cui si è verificato il gesto, il servizio del Crisis center, completamente gratuito, mira a intercettare l’intenzione comunicativa del gesto autolesivo e a rimetterla in gioco sulla scena familiare e scolastica. Grazie infatti alla collaborazione con il MIUR – Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia, il Crisis Center agisce anche sul fronte della prevenzione, dell’assistenza, della gestione dello stato di crisi che segue il gesto suicidale a scuola.

Dal 1° Gennaio 2009, opera al Crisis Center un’équipe secondo un modello di intervento multidisciplinare e integrato di cui il Responsabile Scientifico è il Professor Massimo Clerici, Associato di Psichiatria dell’Università di Milano Bicocca. L’equipe è composta da uno psichiatra tre psicoterapeuti, una pedagogista, un neuropsichiatra infantile.

La collaborazione tra il Crisis Center, l’Assessorato alla Sanità della Regione Lombardia e l’Azienda Ospedaliera Fatebenefratelli e Oftalmico di Milano ha dato vita, nel maggio 2006, al progetto sperimentale per il “Trattamento acuto di adolescenti con tentato suicidio”, il primo servizio ospedaliero integrato in Italia per l’assistenza dei giovani che hanno tentato il suicidio.

Nel 2011 è stata rinnovata la collaborazione con Regione Lombardia e l'Azienda Ospedaliera - Polo Universitario "Luigi Sacco" a favore del progetto sperimentale triennale "Trattamento acuto di soggetti adolescenti con tentato suicidio".

Il Crisis center si occupa inoltre della gestione dello stato di crisi dopo che un suicidio si è verificato, e ha promosso in collaborazione con le istituzioni e i maggiori esperti del settore la creazione di un comitato per la definizione di un vero e proprio protocollo di crisi da diffondere in tutte le scuole.


I SERVIZI DEL CRISIS CENTER DE L’AMICO CHARLY

•    Colloqui di consultazione individuali con adolescenti alle prese con fantasie o progetti suicidali
•    Consultazioni psicologiche a padri e madri di adolescenti in crisi suicidale
•    Colloqui psicoterapeutici individuali ad adolescenti reduci da tentativi di suicidio
•    Attività espressive di gruppo per adolescenti reduci da tentativo di suicidio
•    Interventi nelle scuole in cui sia avvenuto il suicidio o il tentativo di suicidio di uno studente